Sotto il lume del complotto

  • altrox.jpg


    Era una notte calda... un Re, un Vice Re e 4 Duchi erano nella foresta tramando l'ultima offensiva contro il loro nemico.


    C'era un gran silenzio, solo la luna appariva sopra gli alberi ed un gufo che volava pronunciando il suo grido melanconico.


    Il Re srotolò la pergamena con la mappa. Un Duca accese 15 candele.


    Iniziarono a parlare della loro strategia, quando nel bel mezzo della discussione soffiò una forte raffica di vento, talmente forte che si spensero 6 candele.


    Quando finirono di pianificare i loro attacchi, si incamminarono per tornare al loro campo ed in quel momento alcune nuvole coprirono la luna. Era buio pesto e non potevano vedere la strada per tornare ... erano nei guai.


    Dopo averci pensato un po' su, un Duca disse: ho un'idea.....


    Compito: qual era l'idea del Duca?


    Come partecipare

    Scrivete la vostra risposta con la soluzione in questa discussione insieme al vostro nickname e mondo di gioco entro le ore 22 del 2 agosto 2020.

    La discussione è moderata, vedrete le risposte di tutti al termine del concorso.


    Premi

    Saranno dati 50 gold a 6 vincitori scelti casualmente tra coloro che avranno dato la risposta corretta.


    EDIT: guardando alcune vostre risposte sto notando che vi sfugge un particolare importante. L'ho sottolineato nel testo.

  • Senza perdere di vista il villaggio nemico, il Duca decise di appiccare un incendio con le sei candele rimaste. Il vento forte avrebbe alimentato le fiamme e spinto il fuoco garantendo un importante vantaggio tattico e un ottimo effetto a sorpresa. Utah9 IT4

  • Se le 9 candele rimaste accese non si sono ancora spente possono spegnerne 8 per avere ancora più autonomia e utilizzare le 6 candele non consumate per illuminare la strada e la cartina, ovviamente accendendo una candela per volta avranno una maggiore autonomia.

    Se invece anche le 9 candele si sono spente non gli resta che accendere un fuoco di fortuna ed attendere il sorgere del sole.

  • E cosi disse rivolgendosi a gli altri Duchi Vice Re e Re: dobbiamo rientrare, ognuno nei rispettivi castelli , x sferrare l'ultimo attacco all'alba!! Mi conoscete sono un grande eroe, ho portato con me una Grande Mappa, posso rientrare nel mio castello molto rapidamente, ma ho bisogno di quello che è rimasto delle vostre candele per leggere la Grande Mappa!

    Il Re parlo e disse: solo tu puoi percorrere quei sentieri nascosti, noi non potremmo venirti dietro ..... che ne sara della guerra se non torniamo in tempo? Ma il Duca aveva pensato a tutto!!

    Mio Re vice Re e carissimi Duchi, appena arriverò al mio castello manderò un messaggio ad ognuna delle vostre dimore affinchè i rispettivi mercanti accettino uno scambio anche se svantaggioso con il Nostro nemico, cosi facendo dal castello del Ns nemico partiranno 5 mercanti ben illuminati x viaggiare anche la notte come loro sono abituati, potrete seguire i mercanti di scambio del Ns nemico che passeranno proprio di qui. Mi raccomando, state a debita distanza senza farvi scoprire. La carovana che passera di qui si separerà e porterà ognuno di voi alle rispettive dimore. MI raccomando ognuno segua il mercante x il proprio villaggio.

    Ma come faremo aggiunse il vice Re a riconoscere tra i 5 il mercanti che passeranno quello giusto x ognuno di noi, che porti al proprio castello?

    Il Duca rispose, Il primo mercante porterà Grano e sarà quello del Re, il vice Re seguirà il mercante del Legno che verrà subito dopo, il terzo mercante quello di Argilla per il secondo Duca, il quarto mercante di Ferro per il terzo Duca e l'ultimo Duca seguirà il mercante che porta un'po' di tutto.

    E cosi fù, le candele furono date al nostro eroico e brillante Duca e la mattina seguente tutti si ritrovarono all'alba armati fino hai denti per l'ultima Guerra!

    Tutto era compiuto.

    Che inizi la battaglia...... ma questa è un'altra storia :)))))))

  • Riaccendere per ciascuno una delle 6 candele che si erano spente per illuminare la mappa e il percorso del ritorno.

    In alternativa aspettare che si spostino le nuvole spinte dal vento.8o

    Tex in IT1N

  • A questo punto, non potendo tornare a casa, l'idea era quella di aspettare nel buio la luce del giorno seguente osservando i movimenti dell'avversario e scrutando, con il favore delle tenebre, un possibile punto debole. Avvicinandosi al campo nemico, senza poter essere visti, avrebbero avuto abbastanza informazioni per un attacco.

    Non tutti i mali vengono per nuocere, e così la notte gli fu amica. :saint: